Sformato di topinambur e porri

Buona domenica! Scusate ma questa settimana sono stata un po' latitante. Oggi però mi voglio rifare lasciandovi questa ricetta facile facile che va bene per ogni occasione, che noi abbiamo mangiato insieme ai miei cognati, che sono venuti a trovarci.

Ogni tanto mi ricordo di comprarlo questo sconosciuto di topinambur, che mi piace tanto. Anche se non è proprio economico, trovo che sia molto gustoso, oltre che molto versatile, perchè si sposa bene con molti ingredienti. Infatti ho già in mente di provarlo in molti modi, visto che anche ad Alessio piace molto. Se vi ricordate la ricetta nella quale l'avevo sperimentato per la prima volta era questa, adesso invece eccovi la ricetta di oggi.


Magari non sarà bellissimo da vedere, ma sulla bontà posso garantire!

Sformato di topinambur e porri ( x 6 persone)
500 gr topinambur (da pulire)
300 gr porri
2 uova
50 gr parmigiano grattugiato
50 gr emmenthal grattugiato
50 gr burro + 30 gr
50 gr farina
500 ml latte
noce moscata
pangrattato
sale
pepe
olio e.v.o.

Ho fatto rosolare i porri, tagliati molto finemente con una mandolina, con 50 gr di burro.
Ho pulito i topinambur e li ho tagliati a fettine molto sottili e li ho uniti ai porri. Dopo averli saltati per qualche minuto, ho aggiunto un po' d'acqua, ho coperto la padella ed ho abbassato la fiamma, facendoli cuocere finchè non si sono ammorbiditi. Ho poi tolto il coperchio, ho aggiunto sale e pepe ed ho fatto asciugare il liquido rimasto.
Ho preparato la besciamella così: ho fatto sciogliere il burro, ho tolto il pentolino dal fuoco ed ho unito la farina setacciata e, mescolando con un cucchiaio di legno fino ad amalgamare bene, poi ho versato il latte e sempre mescolando ho rimesso sul fuoco fino a raggiungere la consistenza desiderata. Ho tolto dal fuoco ed ho aggiunto il sale e la noce moscata.
In una terrina ho sbattuto le uova, ho poi unito insieme il composto di topinambur e porri con la besciamella ed ho amalgamato tutto con un cucchiaio di legno.
Ho imburrato una teglia e la ho cosparsa di pangrattato. Ho versato la metà del composto, ho cosparso uniformemente con parmigiano ed emmenthal grattugiato ed ho ricoperto con il rimanente composto. Ho cosparso la superficie dello sformato con pangrattato e con tocchetti del burro rimasto.
In forno a 200° per 30 minuti.
Come tutte le preparazioni al forno, conviene prepararlo un po' prima affinchè abbia modo di rapprendersi. Consiglio però di servirlo tiepido.

5 commenti:

Sonia M. ha detto...

Pensa che i topinambur li ho assaggiati pochi mesi fa ed è da qualche settimana che li propongo in ogni piatto O.o la tua ricetta è esattamente quella che ho assaggiato per prima ma in formato monoporzione, erano vaeramente ottimi!
Buona Domenica
SOnia

Artefatti Clod ha detto...

Clara... mi fai venire delle acquoline con le tue stupende ricette!!! Come vorrei che mi ritornasse la voglia di cucinare!!!

e adesso che non sono nemmeno le 18 che mi vado a mangiare???

ciao baci
Clod

Torte e Decorazioni ha detto...

Mai mangiati,li vedo sempre al supermercato ma non avevo idea di come si cucinava mi hai aperto un mondo,ora li voglio provare!
Buon inizio settimana Francesca

cinzia corbetta ha detto...

dev'essere una delizia! Non so che gusto abbia il topinambur, ma il porro mi piace...un bacio!

clara ha detto...

@Sonia: Sì, anch'io credo che mi sbizzarrirò! Le monoporzioni sono di certo più belline! ;-)
@Clod: se fossimo vicine, ti inviterei! Ho impressione che avremmo molte cose di cui chiacchierare! ;-0
@Francesca: sì dai, buttati anche tu con il topinambur, ha la consistenza simile alla patata ed un vago sapore di carciofo! :-)
@Cinzia: se lo provi sono sicura che ti piacerà! Se lo conosci, lo compri di nuovo. Appena ho l'ispirazione giusta propongo qualche altra ricetta. :-)

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...