Quanto sono fessi 'sti blogger?

Seguo centinaia di blog, da quelli personali, a quelli che trattano di cucina, di fai da te, di fotografia, di cucito, di sport e forse qualcuno di più.
Vedo gente che ti accoglie in casa propria, ti fa partecipare alla propria vita e ti sembra di esserci amico da una vita anche se non l'hai mai visto, nè ci hai mai parlato.
Vedo gente che si inventa dei piatti con una tale intelligenza ed originalità, che i migliori chef stellati si potrebbero andare a sotterrare.
Vedo gente che ha idee geniali di ogni tipo, sa usare tutti gli strumenti di questo mondo e costruisce cose che a volerle comprare, sarebbe difficile deciderne il prezzo giusto perchè sarebbe sempre troppo poco.
Vedo gente che sa fotografare anche al buio, che sa cogliere il dettaglio ed illuminarlo pure e che sa farti vedere quello che tu altrimenti non vedresti.
Vedo gente che con due stracci in mano sa tirare fuori un abito così stiloso, che daresti qualsiasi cosa pur di riuscire a trovarlo in giro.
Vedo gente che dal niente ha abbracciato lo sport e con quello ha cambiato del tutto la propria vita e per il loro coraggio e la loro dedizione meritano tutta la stima di questo mondo.
Vedo mamme attente, intelligenti e così divertenti che vorresti farti invisibile almeno per un pomeriggio, mentre giocano con i loro bambini, per imparare un pochino come si fa.
Vedo gente che ha iniziato in sordina anni fa e che adesso ha un blog bellissimo e da fare invidia.
Vedo gente che scrive con ironia ed in maniera così coinvolgente che, se scrivessero un libro, sarebbe di sicuro un best seller.

Vedo un sacco di gente di talento e confesso che molte volte mi chiedo perchè stiano lì e perchè abbiano "solo" un blog. Un sacco di gente che, se solo ne avesse la possibilità, il coraggio di proporsi e la fortuna di trovare gli agganci giusti, farebbe faville nella vita. Ed invece hanno "solo" un blog.

Mi chiedo chi glielo faccia fare. Perchè tutte queste persone si impegnano quotidianamente e gratuitamente "solo" in un blog, sacrificando il loro tempo libero, magari spesso togliendolo anche alla propria famiglia (non dimentichiamoci che anche i blogger hanno una propria vita e spesso anche un altro lavoro, quello "vero")? Perchè queste persone sono anche così motivate, da investire spesso i loro risparmi per migliorarsi, facendo corsi o per comprare materiale che possa servire a fare crescere e a rendere più bello il proprio blog?
Perchè tutta questa gente possiede una strana forza ed una strana energia che li spinge a produrre, donare e condividere qualcosa gratuitamente?

Sono più fessi degli altri?

Io il più delle volte mi sento più fortunata per avere "solo" un blog.
Altre volte invece sì, lo ammetto, mi sento più fessa. E succede quando incontro chi non rispetta il mio lavoro; lavoro non retribuito, ma pur sempre lavoro.
Mi sento più fessa degli altri, quando incontro chi crede che, solo perchè esistono i blog che producono gratuitamente e condividono in rete le proprie cose, si possa fare razzìa a piacimento, prendendo quel che si vuole, senza il minimo rispetto del prossimo.

Voi come vi sentite?
Sono loro i più furbi o siamo noi i più fessi, ma anche i più fortunati?

27 commenti:

Anna ha detto...

Ho letto con attenzione, ma non riesco a risponderti. Hai toccato un argomento delicato e non vorrei d'arti una risposta approssimativa.
Buona notte

Rosa Forino ha detto...

Grazie Clara per aver dato voce a tutte noi, per aver condiviso un pò della nostra pazza voglia di essere generose in questo mondo fatto solo di egoismo, io continuo a credere che prima o poi quello che si da con amore possa tornare indietro e sogno che la vita vera possa regalarmi quella gioia che trovo ogni giorno condividendo il mio mondo, condividerò il tuo post nel mio angolo su facebook, perchè sono persone come te che rendono veramente speciale questo mondo virtuale fatto di condivisione
a prestissimo
Rosa (kreattiva)

Alessia ha detto...

Uh quante volte ho pensato queste cose. Grazie Clara per averle scritte nero su bianco, anch'io qualche volta mi sento più fessa quando vedo chi non rispetta il lavoro altrui ma più spesso mi sento più fortunata perché sono "solo" una blogger ;)
Ti condivido in modo che tutti i miei contatti possano capire qualcosa di più.

Alessia ha detto...

Uh quante volte ho pensato queste cose. Grazie Clara per averle scritte nero su bianco, anch'io qualche volta mi sento più fessa quando vedo chi non rispetta il lavoro altrui ma più spesso mi sento più fortunata perché sono "solo" una blogger ;)
Ti condivido in modo che tutti i miei contatti possano capire qualcosa di più.

Elena ha detto...

Ciao Clara hai perfettamente ragione. Il blog ci permette di far vedere ciò che altrimenti gli altri non vedrebbero. Si, è uno spreco di talento, di creatività e di opportunità ma, è anche un modo di aprire quel cassetto che altrimenti rimarrebbe nelle mura di casa nostra. Alcuni blogger c'è l'hanno fatta ad avere successo o ad avere quella opportunità. Non molliamo!! Per me avere il blog alla fine mi motiva a fare le cose che altrimenti non farei, mi motiva a trovare il tempo per me nonostante lavoro, famiglia e casa. Un abbraccio e un grande in bocca al lupo a tutti. Elena blogdiel.blogspot.it

Elena ha detto...

Ciao Clara hai perfettamente ragione. Il blog ci permette di far vedere ciò che altrimenti gli altri non vedrebbero. Si, è uno spreco di talento, di creatività e di opportunità ma, è anche un modo di aprire quel cassetto che altrimenti rimarrebbe nelle mura di casa nostra. Alcuni blogger c'è l'hanno fatta ad avere successo o ad avere quella opportunità. Non molliamo!! Per me avere il blog alla fine mi motiva a fare le cose che altrimenti non farei, mi motiva a trovare il tempo per me nonostante lavoro, famiglia e casa. Un abbraccio e un grande in bocca al lupo a tutti. Elena blogdiel.blogspot.it

Martina Cattin ha detto...

Ciao Clara...leggendo tutto il post mi sono immedesimata eccome!!!... anche io ho solo un blog...e felice di averlo..anche se si aspira sempre a qualcosa in piu...condivido sempre con gioia ciò che faccio... e rarissimamente non gratuitamente. .. però tutto questo non viene spesso ripagato a dovere...e non parlo di termini economici. ..metto cuore e anima in ciò che faccio... e continuerò a farlo nonostante tutto... nel frattempo condivido il tuo pensiero nei miei social...sia mai che lo capiscano!!! Grazie Martina by follipassioni

Lory ha detto...

Ciao Clara! Bellissimo post, davvero! Purtroppo i nostri "sponsor" molte volte sanno che a noi CE-PIACE-UN-SACCO quello che facciamo e ne approfittano, dando compensi quasi ridicoli, anzi, togliamo pure il quasi, per le nostre collaborazioni (ma non sono tutti cosí, per fortuna!)...Per questo ogni giorno dobbiamo ingegnarci per riuscire a portare a casa qualcosa ma, in Italia, le cose sono difficili, le menti sono chiuse e produttori, negozi e rivenditori non hanno ancora capito il grande potenziale dei blog, pensano che pagare le energie, gli sforzi ed il tempo investiti con qualche prodotto gratis sia piú che sufficiente...Mi auguro che presto si rendano conto di ció che stanno perdendo! In bocca al lupo a tutte! Lory

Anna ha detto...

Eccomi di nuovo qui, ierisera ho pensato e ripensato...quali sono le motivazioni per cui ho voluto aprire il mio blog? L'intento era ed è quello di condividere frammenti di vita, lavori creativi e se copiati, rimandando sempre alla fonte, perché non mi piace prendermi il merito di ciò che non mi appartiene! Amo avere un posticino tutto mio e amo entrare educatamente nei vostri blog e respirare le vostre emozioni.
...e perché no, a volte sogno anche di avere un po' piú di successo...ma questa é un'altra storia.

clara ha detto...

@Anna: capisco perfettamente, tranquilla! ;-)
@Rosa: grazie a te Rosa per le belle parole! Sempre carina, attenta, sensibile e generosa! Speriamo tutte che il tuo sogno si avveri!
@Alessia: grazie Alessia, ci capiamo perfettamente e speriamo di riuscire a far capire qualcosa di più anche a qualcun altro!
@Elena: grazie Elena, esprimi esattamente quello che penso anch'io. Il blog è una spinta fortissima a trovare tempo per le proprie cose, per evolversi e migliorarsi. Teniamoci stretta la nostra motivazione a coltivare le nostre passioni!
@Martina: grazie Martina, completamente in sintonia! Purtroppo spesso molte cose non si possono monetizzare, lo sappiamo bene! Continuiamo a condividere le nostre passioni, serve prima di tutto a noi stesse!
@Lori: grazie Lori, hai proprio ragione: "che siccome ci piace un sacco farci il mazzo e servire tutto bello sul vassoio, pronto per prenderlo..." ;-) Spero tanto che la situazione cambi e che molte persone capiscano di più l'impegno e la fatica che ci vuole a tener su un blog. Purtroppo, come hai detto, nel nostro Paese le menti non sono molto aperte...
@Anna: cara Anna, grazie mille per la tua garbatezza e per essere ripassata e per aver deciso di condividere con a anche tu la tua motivazione ad avere un blog. La penso esattamente anch'io come te sull'educazione ed il rispetto.

Claudia Protti ha detto...

Effettivamente siamo molto fessi ma sai che ti dico? Io dalla rete, ho iniziato a leggere blog quando è nato mio figlio, (che ora ha 8 anni), e ho aperto il mio primo blog circa 6 anni fa, ho sempre ricevuto più che dato. Sì: talvolta mi hanno "rubato" foto, testi, idee... Però la rete dei blog mi ha fatto conoscere persone meravigliose con cui ho condiviso tante emozioni. Persone che conosco attraverso la rete ma anche tante persone reali! In tutti questi anni, grazie al caso, alla fortuna e alle coincidenze, ho scoperto cose bellissime e quindi per me, essere una "blogger" che regala gratuitamente il proprio tempo per condividere con gli altri pensieri, lavoretti e esperienze è stato bello. Ho dato e ricevuto ma soprattutto ricevuto e se ogni tanto qualcuno mi ha fatto arrabbiare... beh le volte che son stata contenta sono sicuramente maggiori e quindi va bene così. D'altra parte i "furbi" sono ovunque: nella vita reale e in quella virtuale :-)

Pia ha detto...

Credo che ci siano molte persone a pensare che chi condivide gratuitamente è fesso, così come chi fa volontariato, ma io la penso diversamente. Penso che la differenza sia nelle motivazioni e nei valori che mi spingono a fare qualcosa, qualsiasi cosa, compreso il mio blog. Ormai conosco i tranelli e le ingiustizie del web, la mancanza di rispetto e l'ignoranza dilaganti. Ci soffro, credo che sia importante reagire e difendersi, parlarne. Poi, però, amo ritornare al mio centro, ricordare le mie passioni, le scelte profonde, le cose che mi fanno stare bene, tornare, appunto, ai miei valori. E allora vedo chiaro, vedo che il profitto a tutti i costi non è al primo posto delle cose che sono importanti per me e che mi fanno stare bene e in pace. Ritorno al mio blog, riconosco l'importanza del mio lavoro e sono grata per questo bellissimo oblò sul mondo, nonostante tutto il marcio che ci gira intorno. NO, non mi sento una fessa, casomai una persona un po' diversa che naviga sola con il suo lumino acceso in cerca di altri lumini.

Ella and Nesta ha detto...

Bellissimo post! Hai scritto quello a cui penso soprattutto nei momenti di stanchezza, nei momenti "chi me l'ha fatto fare?". Il blog è per me uno sfogo creativo ed uno sfogo mentale. E' anche un modo per superare la timidezza e mostrare quello che si vale. Se potessi esprimere un desiderio sarebbe questo: chiedete sempre il consenso prima di pubblicare un lavoro di altri. Nel 99% dei casi io dirò di sì, ma mi sembra educato chiedere prima!

Roberta Pini ha detto...

Ciao Clara, ho letto volentieri il tuo post. Come ci si sente a essere una blogger non lo so con esattezza, dipende dai giorni ma come dici tu dipende anche dal comportamento delle persone che ti circondano... per me il blog è anche un posto che ti permette di sognare. Piacere di conoscerti, a presto

Khadi Bio ha detto...

Oh cara!! Mi si stringe il cuore, perchè siamo tutte un po' così, quelle che hanno "solo" un blog.
E finiamo pure con il sentirci in colpa quando, per settimane, non riusciamo ad aggiornare la home per dedicarci alla famiglia, ad un lavoro o a cose comunque molto più importanti del blog.
Pensiamo che dovremmo farne un lavoro, perchè è possibile, perchè ce lo meritiamo (forse??), perchè è giusto che sia così ma poche di noi ce la fanno davvero.
E si resta così per anni, in bilico tra la voglia di fare e di dare e il dilemma di dover comunque pagare bollette, buste della spesa e latte in polvere per il bebé in arrivo... per esempio...
La verità è che... siamo semplicemente folli!!!
...Folli, ma simpatiche, dai!
Contenta di aver fatto la tua conoscenza e ringrazio Alessia per questo.

Anna Pompilio ha detto...

complimenti cara perchè hai toccato un argomento forte per noi che tanto abbiamo solo un blog... spesso siamo sottovalutate e spesso anche un pò derise...se in Italia non hai i giusti agganci il tuo blog non ti farà mai realizzare niente e tutto il lavoro che dietro ad un blog ed è davvero tanto lavoro e la passione resteranno solo un tuo problema...che peccato spesso mi demoralizzo soprattutto i blog di creatività ormai non se li fila quasi più nessuno... vedremo cara come andremo a finire noi blogger/creative buona serata

clara ha detto...

@Claudia: parole sacrosante! Anch'io ho aperto il blog quando mio figlio era piccolo ed in tutto questo tempo il blog è cresciuto con lui e personalmente mi è servito per tantissime cose, non da ultimo conoscere tante persone meravigliose, con le quali sento di avere molto in comune, nonostante la lontananza. La penso come te ma, come nella vita, non credo si possa fare finta di niente, quando trovi delle cose che non vanno. Benvenuta!
@Pia: con la saggezza delle tue parole bisognerebbe farne un manifesto! C'è davvero da stamparle a caratteri cubitali e rileggerle all'occasione come calmante, quando ti fanno arrabbiare! Grazie!
@Ella and Nesta: giustissimo! Non è che ci vuole molto! Un po' di educazione e rispetto del prossimo e si vivrebbe tutti meglio!
@Roberta: sì, è vero, dipende dai giorni... ma, teniamoci stretto il nostro posto in cui sognare. Come te mi sento fortunata ad averlo. Benvenuta!
@Khadi: capisco il tuo punto di vista, ma sinceramente non ho aperto il blog con uno scopo ben preciso. Se verrà qualcosa in più, ne sarò felice, ma ci terrei a tenerlo su, senza prendermi dei dispiaceri o delle arrabbiature. Grazie a te per aver lasciato il tuo segno!
@Anna: ma sì dai! Alimentiamo la nostra passione e facciamo di tutto per migliorarci e per crescere. In tutti questi anni, il blog mi ha dato tanto e, se non l'avessi avuto, non avrei fatto, nè scoperto, nè imparato tantissime cose. Mi sembra già un ottimo traguardo! Poi, ripeto, se ne verrà qualcosa in più, ne sarò felicissima, ma sinceramente non vivo per quello. E poi, come ho detto nel post, tra i blogger c'è un sacco di gente di talento che continua ad avere il suo blog e basta ed è felice così. Non mi sembra che loro abbiano qualcosa in meno degli altri ("quelli che ce l'hanno fatta"), anzi! Quindi non demoralizzarti! ;-)

Claudia Protti ha detto...

No, no, far finta di niente no! Quando mi è capitato, rubate foto o altro ho fatto notare il torto! :-)

Lo dico Lo faccio ha detto...

ciao, sono carmen, ho visto questo post linkato da alessia e ti ringrazio per aver esternato quello che penso anch'io, però aggiungo una cosa: e vuoi mettere la felicità?

sisilalala ha detto...

Il blog ci permette di far vedere ciò che altrimenti gli altri non vedrebbero.
http://fashiondresses.blogger.ba/

Mamma Avvocato ha detto...

Oh mamma, quanto penso di capirti!!! il mio non è un blog creativo e no mi hanno mai rubato nulla però a volte mi sembra di perdere il tempo, di condividere momenti preziosi della mia vita con persone non riconoscenti che non lo meritano. Poi però penso alla soddisfazione ed al calore che mi procura leggere un commento e...continuo!!
Secondo me, siamo tra le fortunate!

Anna Pompilio ha detto...

cara visto che anche a te piace lavorare a maglia... dai un'occhiata al mio ultimo post..
un abbraccio
http://ilfilodiarianna.blogspot.com

clara ha detto...

@Claudia: eh già, immaginavo. Fare notare è di certo la prima cosa! ;-)
@Carmen: ma sì, dai. Ho aperto questo blog nel 2011, mi ha dato tanto e sono certa che mi darà ancora molto. Teniamoceli stretti! ;-)
@sisilalala: sì, infatti, sono d'accordo!
@Mamma Avvocato: sì, anch'io ci penso soprattutto quando pubblico cose personali. Poi però penso che questo blog mi serve anche da diario e per ricordare tante cose, che altrimenti non avrei la costanza nè la voglia di documentare. Quindi c'è sempre il suo lato positivo! Sì, siamo fortunate! :-)
@Anna: Oh sì, dai, vengo presto a trovarti, sono curiosa! A presto! :-)

magalì ha detto...

Ciao Clara.... quali dolenti note hai toccato...ma forse nemmeno poi tanto.
Di sicuro è un argomento delicato e di cui ci sarebbe da scrivere un libro (o quasi) e ho visto che avete già esposto tanto e tutto meravigliosamente, io arrivo sempre tardi, ihihih, e anche questo fa parte dell'avere "solo un blog": il tempo che è tiranno e che, a volte, ce lo fa accantonare a favore di vita non virtuale, figli, famiglia, lavoro "ordinario" e più remunerativo.... però... per concludere, personalmente mi ritengo fortunata e felice di tutte le cose, sia di avere il blog sia di tutto il resto della mia vita.... beh, certo, a volte mi piacerebbe che il blog si trasformasse in una vetrina in centro città e che mi facesse vedere e (magari ci possiamo anche aggiungere una "enne" che dici?) vendere diversamente.... ma questi son discorsi davvero lunghi.... e costosi!
Quindi bando alle ciance: teniamo duro e non molliamo! ma io son solo all'inizio.... non dovrei parlare! ;)
un abbraccio Dolce Clara

clara ha detto...

@Magalì: ahahaha, mi strappi sempre un sorriso! Ma sì, dai, quello che viene viene. Siamo fortunate ad avere un blog, ma esistono anche altre cose e le giornate sono sempre troppo corte per stare dietro a tutto. Quindi teniamo duro e teniamoci stretto il nostro blog, come finestra sul mondo!
Un abbraccio a te!

Angela ha detto...

Grazie! Da questo momento mi sento un pochino meno fesa e tanto più felice di aver aperto il mio Blog!

clara ha detto...

@Angela: ma grazie a te! Sono contenta che anche tu faccia parte di quelle che si sentono fortunate! A presto!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...