I love Bento!

Forse voi conoscete già cosa sono i Bento. Io l'ho scoperto da poco e la cosa mi ha incuriosita molto e sono andata a documentarmi un po' per saperne di più! Vi posso dire che esiste veramente un mondo da scoprire.
  • Giusto per farvi un'idea qui trovate una descrizione accurata di cosa si sta parlando. 
  • Oppure ho trovato anche su questo sito altre informazioni interessanti.

Il bento non è sicuramente una cosa nata oggi, ma le sue origini si perdono nell'antichità. Si tratta del tradizionale porta-pranzo giapponese preparato in casa e mangiato fuori generalmente a pranzo. I bento comunque sono venduti dappertutto in Giappone e si trovano nei supermercati, negozi e venditori ambulanti.
Il bento viene sempre confezionato in modo da creare un pacchettino esteticamente gradevole, studiando le combinazioni di colore dei cibi e la maniera di porli, coordinando bento, bastoncini, cibo, tovaglietta e tutto il resto.

Bento si chiamano anche le scatole, dove si confezionano questi cibi da portarsi dietro. Le scatole sono complete di coperchio e spesso al loro interno hanno dei divisori per tenere ben separato il cibo. Spesso il coperchio del bento ha una intercapedine in cui riporre posate di dimensioni apposite e/o le bacchette.

Per preparare un bel bento occorrono spesso degli accessori appositi, alcuni possono essere sostituiti con un pò di fantasia e manualità, altri sono indispensabili per ottenere effetti decorativi particolari. Ho visto che molti di questi accessori si possono anche trovare facilmente su Ebay a prezzi piuttosto contenuti. Non so se li comprerò mai. Io sono più per il fai da te e per le personalizzazioni, ma di certo trovo la cosa stuzzicante, molto divertente e di grande ispirazione! Qui per esempio ho trovato alcuni consigli utili su come cimentarsi nella preparazione.

Se volete approfondire, ci sono tantissimi siti dedicati ed il gruppo Flickr sull'argomento è veramente un pozzo senza fondo! Intanto se non conoscete questa pratica, giusto per darvi un'idea di cosa si tratta, guardate un po' questa piccola carrellata.

Link
Link

Link

Link
Link
Link
Link
 Non solo bento per bambini, ma anche bento per tutte le occasioni. Le possibilità e le combinazioni sono proprio infinite a seconda del tema scelto, dei gusti e del destinatario del bento. Solo i giapponesi, geniali, estrosi ed originali come sempre potevano inventarsi una cosa del genere, ma questa pratica può tranquillamente essere personalizzata anche rispettando le proprie abitudini alimentari e la cucina del proprio paese!

Link
link
Link
Link
link
link
Non è solo una questione di pura estetica! E' solo un modo diverso per rendere un po' più appetibile il solito pasto pret a porter, preparandolo anche in maniera molto varia ed equilibrata dal punto di vista dei valori nutritivi (abbinando per esempio carboidrati, proteine, vitamine).

Link a questo post:

19 commenti:

Gio ha detto...

Allora... belli sono belli... anzi proprio di una precisione maniacale e visivamente stupendi.

MA... io che pranzo sempre in ufficio e sono italianissima non metterei mai il riso fuxia nella "schiscietta" (milanese), oppure il couscous insieme alle fragole. MAI!

grazie però per questo bel post :)
baci

clara ha detto...

Sì Gio ti capisco, ma tu ti sei soffermata solo alla prima foto che è certamente tra le più scenografiche. Ho anche scritto che tutto ciò può tranquillamente essere personalizzato a seconda dei propri gusti e delle proprie abitudini personali, oltre che della propria cucina di origine! E' solo un modo diverso per rendere un po' più appetibile la sola schiscietta, la solita pasta o il solito riso, preparando anche un pasto molto vario ed equilibrato dal punto di vista dei valori nutritivi (abbinando per esempio carboidrati, proteine, vitamine). Non è solo una questione di pura estetica.
Ho infatti cercato di selezionare foto quanto più varie proprio per questo motivo.

giuliana gg ha detto...

Bellissimi , pensa che io preparo per mio figlio la pentolina , lo prendono in giro perche' gli taglio i pezzi, pensa se si porta via questi pasti super bellissimi
ciao Giuliana

clara ha detto...

@Giuliana: Ah-ha! Beh, ti confesso che se dovessi prepararne uno neanche io saprei da dove iniziare. Ma nei link che ho messo si trovano molti spunti e consigli utili, qualora tu volessi preparare a tuo figlio qualcosa di diverso. E ti assicuro che ce n'è davvero per tutti i gusti! Talvolta poi anche la solita cosa, presentata in un modo diverso, fa di certo un altro effetto.

Ely ha detto...

Io lo adorooo! Mi piacciono un sacco!!!!! Baci

La Donna della Domenica ha detto...

si si si li conosco anche io!!

Non mi sono mai cimentata nella loro preparazione ma mi hanno sempre affascinata. Una mia amica ne ha "confezionato" qualcuno

http://tutto-a-occhio.blogspot.it/search/label/bento

Nicoletta Cossa ha detto...

bellissimi! ma nel mio caso il problema è la carenza di tempo... a meno che non decida di andare al lavoro in pigiama e ciabatte... magari quando i bambini saranno un po' + autonomi mi cimenterò!

cinzia corbetta ha detto...

Trovi sempre delle idee interessanti...il bento l'ho assaggiato nei take away giapponesi e l'idea mi è sempre piaciuta!
La versione baby è davvero stuzzicante!
un bacio

clara ha detto...

@Ely: mi fa piacere! ;-)
@La Donna della Domenica: sì, neanche io ho mai provato ma da curiosona che sono, la cosa mi intriga molto! Adesso vado a curiosare dalla tua amica!
@Nicoletta: hai ragione! Il tempo frega sempre purtroppo. Sì, forse è meglio aspettare che i bimbi crescano un po'... a me capita a volte che perdo tempo a "spadellare" e a cercare di fare qualcosa di appetitoso e Alessio non mangia niente!
@Cinzia: grazie! Le novità e le cose che non conosco mi incuriosiscono sempre molto. Io però invece non ne ho mai assaggiato uno.

TheSweetColours ha detto...

Che sfizio!

Sara Alfano ha detto...

Troppo sfiziosi, fa un pò peccato poi mangiarli ma nello stesso tempo fa venire voglia di mangiarli!!!Carinissimo post!Baci

Pia ha detto...

Del resto in Giappone l'estetica è un valore importante. Bisogna guardare queste meraviglie con l'attenzione che meritano e riflettere sul fatto che ognuno di noi può creare qualcosa di bello, ogni giorno, nel suo quotidiano. Io lo trovo un bellissimo messaggio passato con gioia!

clara ha detto...

@TheSweetColours: sìììììì!!!
@Sara: in effetti fa un po' pena a mangiarli, però credo che sia molto divertente prepararli e vedere lo stupore del destinatario quando scoperchia il contenitore!
@Pia: hai colto proprio nel segno! La creatività è ovunque e ogni giorno ci può accompagnare nel nostro cammino!

Alienanto ha detto...

Io li avevo scoperti per caso sul web un annetto fa... mi avevano affascinato! Aspetto che i miei bimbi siano un po' più grandini e glieli preparo! Solo per togliermi lo sfizio una volta!

I SOGNI DI CLAUDETTE ha detto...

favolosi troppo carini....nn li conoscevo. grazie.
baci claudette

Luana di My sock friends ha detto...

Ciao cara, io ho una vera e propria passione per i bento, nel tempo ne ho collezionati molti, alcuni fatti venire direttamente dal giappone, con set interi (borsina, porta tovaglietta, porta bottiglia, ecc ecc.) Li ho usati molto nel passato, adesso ho poco tempo per cucinare, però in effetti sono meravigliosi...Unica avvertenza: CREANO DIPENDENZA!!!!
baci

Catalina Alvarez ha detto...

Adoro questi lavori di creatività culinaria. Mangiare con estetica credo sia meraviglioso.
Un saluto!
Cata

Valentina ha detto...

Sono carinissimi..cosi anche mengiare meno ti sembra meno difficoltoso!

Drusilla Galelli ha detto...

Meravigliosi questi Bento!
Mi si è aperto un mondo nuovo, non li conoscevo assolutamente.
Grazie!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...