Da cassettina delle fragole ad acquario con i pesciolini

Ed io che quasi quasi stavo per buttare queste piccole cassettine... ed invece sono risultate perfette per tenere un po' più in ordine gli scaffali della cucina, raccogliendo un po' di tutto! Poi anche grazie i vostri suggerimenti, mi sono venute altre idee di come utilizzarle. Insomma ce ne sarebbero volute ancora, perchè ancora non è proprio proprio tutto in ordine!
Ma almeno una cassettina dovevo dedicarla ad Alessio, visto che mi ha aiutato a mangiare almeno un po' di fragole. Mi sembra giusto, no?

Ecco, lui come tutti i bimbi va matto per gli animali. A volte andiamo in un piccolo vivaio che oltre a fiori e piante tiene anche uccellini, coniglietti e pesciolini. Anche se gli piacciono tutti, ho notato che per adesso i suoi preferiti sono i pesci e, quando passiamo dove ci sono gli acquari, non vi dico gli urletti di entusiasmo che fa quando li vede, come se a modo suo volesse chiamarli!
E allora perchè non ricreare un acquario da appendere sopra il lettino? Ma sì, certo, allora che acquario sia (o "a cascia du' pisci"= "la cassetta del pesce", come qualcuno a casa l'ha simpaticamente soprannominata! Chi sarà stato??? Bohhh ;-D)

riciclo creativo per bambini

riciclo creativo per bambini

Veramente all'inizio non sapevo come passare dall'idea alla pratica, mi sono passata in rassegna tutte le foto e le illustrazioni possibili sul tema... poi fortuna ha voluto che mi sono imbattuta nell'acquario in feltro di the Purl Bee, una vera e propria miniera di cose meravigliose secondo me. Era proprio quello che mi serviva, il pattern che cercavo l'ho scaricato da qui e c'è anche il tutorial. Io però volevo sfruttare la profondità della cassettina per creare un minimo di effetto tridimensionale, così ho giocato un po' con la posizione delle piante marine, che stanno in piedi grazie a dei pezzetti di stecchino messi sul retro e ad un po' di colla a caldo.

Insomma per quanto riguarda l'interno è stato tutto pronto nel giro di poco. Peccato che non avevo messo in conto che, per dare alla cassettina un aspetto decente, non sarebbe bastata solo una mano di bianco. Trattandosi di un legno piuttosto grezzo e poroso, ho dovuto passare ben 3 mani di fondo, aspettare i giusti tempi di essiccazione, dare ogni volta 1 passata di carta vetrata fine e terminare con altre 2 mani di smalto all'acqua, con relativi altri tempi di essiccazione. Se avessi cucito il tutto mentre aspettavo che si asciugassero le varie mani, avrei sicuramente finito molto prima. Beh, non si finisce mai di imparare!
Intanto però Alessio ha dimostrato la sua contentezza vedendo il risultato del lavoro fatto con tanto amore dalla sua mamma per lui. Adesso potrà godersi il suo acquario tutte le volte che va a nanna! Chissà se sognerà di nuotare insieme ad i suoi pesciolini?
Link a questo post:

Con questo post partecipo al Linky Party by Topogina

20 commenti:

Gio ha detto...

Veramente bello, è luminoso!
io non sono in grado però, mi limito ad ammirare i tuoi lavori :)
Alessio è capitato bene!!!

francesca r. ha detto...

veramente carinissimo... comunque si vede che è stato un gran lavoro!!
anche tommaso ha passato la sua "fase pesci"... gli piacciono ancora, anche se ora lo zoo si è ampliato...
(hai provato a costruirgli la canna da pesca coi pesciolini calamitati? anche quella, per i patiti del genere, è un must!)

clara ha detto...

@Gio: grazie, ma mai dire mai specialmente senza avere prima provato! Sì però devo dire che ad Alessio non è poi andata così male! ;-)
@Francesca: grazie! Ma lo sai che proprio tu sei stata quella che mi ha fatto venire un sacco di idee? Grazie dei consigli, ho cercato di fare quello che mi poteva riuscire meglio. Per quanto riguarda i pesciolini calamitati, ci avevo pensato anch'io ma Alessio è ancora nella fase che più che giocare con le cose, le distrugge quindi sto aspettando che esca dal "tunnel" per costruire, magari anche con il suo aiuto ed il suo coinvolgimento, qualcosa insieme!

MammaTogata ha detto...

Complimenti, per l'idea e per il risultato!
Se ti va passa da me...ti ho taggata per un gioco:
http://unamammaconlatoga.blogspot.it/2012/05/chi-non-tagga-in-compagnia.html
Baci

francesca r. ha detto...

noi avevamo fatto i pesciolini calamitati ed erano praticamente indistruttibili (o facilmente ricostruibili) perchè erano solo di carta, con un anellino di metallo in mezzo e poi plastificati con lo scotch... hai voglia a mordeli o tirarli, non si strappavano (e infatti hanno appena festeggiato i cinque mesi di vita... evviva!!)
secondo me è un gioco che aiuta tanto la coordinazione occhio-mano... c'è voluto prima che tommi imparasse a guidare con la mano qualcosa che non teneva direttamente (cioè "l'amo" che pende e oscilla)! :-P

clara ha detto...

@Mammatogata: Ma grazieeee! Vengo vengo, quando si tratta di giocare... ;-)
@Francesca: Guarda, come ti ho detto, è un po' che ci penso ma per il momento sto assecondando la voglia di Alessio di fare giochi più dinamici... a parte l'attitudine a sezionare i giochi, noto che dopo un po', proprio poco, si stufa a stare fermo e a fare la stessa cosa. Sarà colpa della mamma, che fino all'8° mese andava sul tapis-roulant??? E adesso che c'è lui, io ho smesso e lui invece continua a correre... ;-D

Morena ha detto...

Che meraviglia! Sei stata bravissima, come sempre!
Buon week end!

speedy70 ha detto...

piacere di conoscerti con il tuo delizioso blog, molto creativo! mi aggiungo ai tuoi lettori, passa a trovarmi, un abbraccio!

clara ha detto...

@Morena: grazie, sei sepre molto carina! Buon w-end anche a te!
@Speedy70: Grazie 1000! Sei la benvenuta! Arrivo! Un abbraccio ance a te

giuliana gg ha detto...

Sei molto brava compliementi bel blog ciao Giuliana

squeezeart - spremuta d'arte ha detto...

Questo me lo sono perso...chissà dov'ero! Davvero grandioso e super colorato...se lo vedesse mia figlia...!!!!!! un abbraccio!

clara ha detto...

@Giuliana: grazie 1000. A presto!
@Elenia: si vede che hai trovato qualcosa di meglio da fare... Sì, anche ad Alessio è piaciuto un sacco!

barbara ivani ha detto...

È carinissimo! Anche noi ci siamo cimentati una volta, col modello di Art Attack, trasformando una scatola di detersivo.

Francesca ha detto...

Bellissima idea: la mia bimba impazzirebbe per averne uno così!!!

Fairy Creativa ha detto...

Che bella idea Clara!! prima del trasloco avevamo un acquario e a Dada piaceva molto. Purtroppo abbiamo dovuto regalarlo perchè nella casa nuova non c'era spazio e Dada ogni tanto ne sente la mancanza! Questa potrebbe essere una bella idea per farlo felice!!! Bacio

daniela ha detto...

idea azzeccatissima e bel risultato

cinzia corbetta ha detto...

eheheh...anch'io partecipo questa volta..non c'è storia, vinci tu ;-)
un bacio

clara ha detto...

@Barbara: grazie! Sì scatole & co. danno modo di sfruttare la profondità per ottenere un effetto tridimensionale.
@Francesca: grazie! Dai prova anche tu allora! L'unico acquario che non richiede manutenzione!
@Serena: Tu sei bravissima con il feltro, per te sarebbe una passeggiata!Baci
@Daniela: grazie 1000!
@Cinzia: ma dai, cosa dici? Grazie comunque! Baci

isabella ha detto...

avevo già visto le tue collane con i vetri levigati dal mare, non trovavo più il tuo blog, ora grazie al linky party di alex ti ho ritrovata.l'acquario è proprio bello!
isabella

Marta ha detto...

Ciao!! Arrivo dal linky party...Che bello il tuo acquario, hai avuto una bellissima idea! :-D
Ciao!
Marta

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...