Una sacca per il nido ricamata con l'arte di arrangiarsi!

L'inserimento al nido di Alessio è finito prima delle vacanze, ma se devo dirvi la verità ancora non so se essere contenta o meno di come è andata.

Curioso com'è di scoprire le novità, all'inizio era tutto un idillio, tutto bello, i bambini, le maestre, i giochi... Addirittura quando la mattina cominciavamo ad avvicinarci a scuola e lui dal passeggino la riconosceva da lontano, iniziava a battere le manine dalla contentezza e scendendo dal passeggino si precipitava all'entrata senza neanche aspettarmi. Poi appena ha capito i meccanismi e come funzionava la faccenda, tutto sembra essere cambiato ad un tratto, si è avuto un ritorno di "mammite" acuta ed i primi capricci, i primi pianti e tutto più difficile. 
Poi ci sono state le vacanze di mezzo e adesso si continua a fare un po' di capricci. Stamani invece dopo due giorni di strilli, è filato tutto liscio e lui non ha fatto una piega per entrare. Boh, saranno state le vacanze? Non so cosa pensare con tutti questi alti e bassi. Sarei curiosa di conoscere se qualcuna di voi ha avuto delle esperienze del genere. Mah, vedremo... del resto è ancora piccolo e non posso pretendere di più.

In ogni caso aspettavo di postare questo lavoretto, che ho finito da un bel po' proprio per darvi aggiornamenti sugli sviluppi sull'inserimento al nido. Poi ci sono state le vacanze di mezzo, così ho rimandato ancora. Premetto che è il primo lavoro, anzi il primissimo del genere, e che nessuno mi ha mai insegnato. Sarà sicuramente pieno di errori, me ne rendo conto, ma l'effetto mi sembra carino, non credete?

punto croce

La sacca per il nido l'ho comprata già pronta con l'inserto di tela Aida sul davanti. A dire il vero, mi sarebbe piaciuto fare la sacca di sana pianta, magari riciclando del tessuto, ma non esageriamo. Sono ancora una principiante e tra l'altro non ho ancora neanche imparato ad usare la macchina per cucire.
Lo schema da ricamare però l'ho ideato io. Conoscendomi, prima di trovare qualcosa che mi potesse piacere, avrei dovuto comprare non so quante riviste sull'argomento, così ho deciso di mettermi all'opera con penna e carta millimetrata,

Ecco il risultato. Il nome Alessio tra nuvolette azzurre ed una macchinina dalla quale esce una nuvoletta rosa.

punto croce

ricamo a punto croce

Anche se non è perfetto, sono lo stesso stra-contenta, soprattutto avendolo ideato di sana pianta! Scritta e nuvolette l'ho ricavate dal disegno che ho fatto sulla carta millimetrata, evidenziando i quadratini all'interno del disegno. Un giochino davvero da non sottovalutare! Lo stesso ho fatto per la macchinina, aiutandomi però con questo font gratuito, che possiede un po' di disegnini carini per i bimbi, tra i quali questa macchinina, e che potete usare come volete.

In questi giorni sto ricamando un'altra sacca con uno schema molto carino, ma un po' più difficile. Spero di farvelo vedere a breve.

Link a questo post:

4 commenti:

cinzia corbetta ha detto...

PErò, per essere all'inizio sei stata bravissima...vedrai che se cominci poi non riesci più a smettere, è un lavoro che da molta soddisfazione.
Per il tuo cucciolo, purtroppo non ho consigli da darti, ma spero che tutto si aggiusti presto!
un bacio

AbcHobby.it ha detto...

E' bellissimo il ricamo! fai bene ad esserne fiera :)
e poi sono convinta che ogni cosa fatta a mano con il cuore è stupenda!!
Chissà cosa passa nella testa dei bimbi... il mio alla materna ha fatto i primi giorni tutto entusiasta, poi non voleva andare e la settimana dopo ci andava volentieri!!
ora siamo a casa causa varicella :(

baci eli

p.s.
quand'è il tuo compleanno, mi dicevi nei commenti che tra poco festeggi!

Artefatti Clod ha detto...

Ciao Clara,
quando ho cominciato a leggere di alessio ho pensato che avrei saputo terminare il racconto dicendo le cose che hai scritto tu, senza avere assistito all'inserimento!

Secondo la mia esperienza e le chiacchere con altre mamme e le maestre dell'epoca, direi che alessio è contentissimo di andare e si trova anche bene...ha solo capito che non si tratta di una eccezione ma di una regola e dunque che dovrà andare tutti i giorni!! E quindi sì l'asilo è bello ma la mamma vince ancora 5 a 1!!! secondo me è però un buon segno l'inizio e quando avrà capito la routine e si adatterà all'idea, sarà di nuovo felice e starà bene.... saprà che comunque la mamma lo ritorna a prendere e non lo lascia lì per sempre!!!... quindi diciamo tutto nella norma... come dire da manuale!!!... poi diciamolo con la mamma che si ritrova... ma chi glielo fa fare di frequentare l'asilo!!!

per il ricamo.... non lo dire che sei alle prime armi... non si vede affatto!!! Ciao cara un bacio
Clod

clara ha detto...

@Cinzia: grazie! E dire che io il punto croce l'ho sempre snobbato! Baci ;-)
@Ely: grazie! Mi dispiace un sacco per la varicella! Buona guarigione Baci :-)
@ Clod: sei dolcissima, grazie! Anch'io credo che Alessio abbia solo bisogno di un po' più di tempo ancora. Baci :-)

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...