TUTORIAL (1° parte) - Collana con vetrini del mare e collant riciclati

Visto il successo riscosso dalle due collane con vetrini e collant riciclati (che avete visto qui e qui) e le vostre numerose richieste di tutorial, ho deciso di accontentarvi subito anche se, come vi ho detto, si tratta di un lavoro piuttosto lungo e con vari passaggi; così, per maggiore chiarezza e per non tediarvi troppo, ho deciso di suddividere il tutorial in 2 parti.

Ed allora iniziamo subito e vediamo insieme come fare questa collana riciclosissima!
In questa prima parte, vi spiegherò:
- come iniziare
- che materiale avete bisogno
- come incastonare il vetrino con il collant.

Nella seconda parte vi spiegherò:
- come fare delle "roselline" con i collant
- come creare il collegamenti con i vetrini e terminare la collana.

1°PARTE
  • Che tipo di vetrino scegliere?
Per usare questa tecnica, il vetrino deve essere di dimensioni sufficientemente grandi o medie. Quelli piccoli non vanno bene.
Anche se di forma irregolare, deve essere piatto. Quelli con parti curve non vanno bene.

Deve avere i bordi sufficientemente arrotondati. Quelli con spigoli vivi non vanno bene.

  • Quali colori scegliere?
Questo va ovviamente a discrezione del gusto personale e dal materiale che avete a disposizione.
  • Quanti vetrini scegliere?
Dipende dalla forma che volete dare alla collana/bracciale. Sceglietene un po' di dimensioni più grandi ed un po' più piccole, cominciate ad accostarle e a decidere che forma volete dare alla collana.
Cominciate così a vedere che effetto fanno forme e colori messi tutti insieme. Fate delle prove, spostate i vetrini come se fossero tessere di un puzzle e quando trovate le combinazioni che vi piacciono, fate qualche foto per ricordarvi poi come metterle.
Prima di iniziare, ogni vetrino va lavato bene ed asciugato.

Ma adesso passiamo alla collana.
L'occorrente che vi serve è questo:
  1. vetrini del mare di varie dimensioni (grandi o medie)
  2. collant coprenti
  3. forbici
  4. riga
  5. colla per vetro/ceramica
  6. ago
  7. spilli 
  8. filo di nylon fine (0.15 mm)
  9. nastro di raso o catena (per la chiusura)
Scegliete il colore dei collant che vi pare vada bene con quello dei vetrini.
L'incastonatura del vetrino è fatta di due strati di collant: uno incollato ed uno cucito. Il primo serve a creare un supporto sul quale cucire lo strato esterno ed a non farlo scivolare. Il secondo, cucito al primo, serve ad avvolgere il vetrino ed a rifinirlo. Entrambi gli strati si ottengono dal collant allo stesso modo. Ecco come.

- Si prende un collant (nè troppo fine, perchè rimangono trasparenti e sono poco resistenti, nè troppo pesanti, perchè danno un effetto troppo grezzo alla collana)
- Si tagliano i piedi e l'inguine (diventeranno dei perfetti stracci elettrostatici per la polvere!)
- Si taglia in lunghezza la forma tubolare della gamba, in modo da ottenere un rettangolo
- Si tagliano delle strisce di circa 1 cm lungo il lato più stretto del rettangolo
- Si allunga ogni striscia, tirandola con i polpastelli da un'estremità all'altra in modo che si arricci lungo tutta la lunghezza
Vedete la differenza che c'è tra la striscia già tirata (a sinx) e quella non tirata (a dx)?
E adesso si va ad incastonare il vetrino.
Ecco come fare il primo strato.
- Si decide quale sarà il davanti ed il retro del vetrino
- Si decide dove è meglio partire per posizionare la striscetta (meglio dai lati più appuntiti)
- Si prende il vetrino tra il pollice e l'indice e si mette una goccia di colla su un lato
- Si fa aderire alla colla la striscetta di collant dalla parte esterna dell'arriccio (come in foto)
- Si prosegue con la colla ad attaccare la striscetta agli altri lati del vetrino
 Si taglia il tessuto eccedente e si rifinisce attacando un'estremità sull'altra con una punta di colla
Adesso si passa alla parte esterna.
- Si prende del filo di nylon fine (0.15 mm) ed un ago
- Si prende una striscetta di collant, la si posiziona lungo il perimetro del vetrino dalla parte interna dell'arriccio (vedi foto) tirando le due estremità
- Si fermano le due estremità della striscetta con ago e filo e si comincia a cucire il tessuto con punti invisibili, agganciandosi al primo stato di supporto. Mentre si cuce il tessuto, lo si tira di qua e di là in modo da dare forma all'incastonatura ed in modo da inglobare il vetrino senza che esso possa scivolare.
Eccolo! Il primo vetrino è stato incastonato!

A presto con la 2°parte!

AGGIORNAMENTO:
Per vedere tutte le altre idee su come utilizzare i vetrini CLICCATE QUI.

5 commenti:

cucicucicoo ha detto...

fantastico! grazie per le spiegazioni! mi piacciono tantissimo queste collane e raccogliamo sempre vetri al mare. :) lisa

pam1411 ha detto...

Mi dispiace che qualcuno ti abbia rubato il progetto! Ma questa idea è davvero meravigliosa, complimenti, io non riuscirei mai a rifarla perchè non saprei disporre bene le "pietre" come hai fatto tu! Complimenti

Ri-Twenty ha detto...

Ciao, grazie al Linky Party ho scoperto questo blog e devo farti i complimenti, il progetto è davvero bellissimo; il prossimo anno raccoglierò vetri e tenterò anch'io di fare una collana... vedremo!

gianna pietrocola ha detto...

Ciao molto belli bravissima ma si potrebbero fare anche con i sassi del mare?

clara ha detto...

Grazie a tutte!
@Gianna: grazie. Non lo so se con i sassi possa andare. Ci vuole una buona colla ed i sassi non devono essere troppo pesanti, altrimenti non credo che regga.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...