Maglietta decorata con tessuto riciclato (n°2)

La missione "svuota-armadio" continua! L'obiettivo è sempre quello: fare spazio in armadi e cassetti per cose nuove, ma possibilmente sfruttando al massimo o riconvertendo quello che si ha già.

Ecco quindi la seconda maglietta per Alessio (la 1° la trovate qui), decorata con la iniziale del suo nome fatta con il tessuto di una mia vecchia maglia color verde acido.


La maglietta nuova di Alessio invece fa parte sempre di quello "stock" comprato quest'estate con gli sconti al prezzo di 2,55 euro l'una. Stavolta ho speso un po' per le matassine di vari colori, che però ho utilizzato in piccola parte, quindi me le ritroverò in casa per altri progetti.

Mi piace un sacco come è venuta! Anche se non ho ancora molta dimestichezza con questo genere di lavori, vedo che pian piano sto acquisendo sempre più manualità. Il gioco di questo lavoro sta nell'usare il filo intero della matassina senza sdoppiarlo, così da ottenere un effetto a rilievo, e di variare la larghezza dei punti a seconda del colore usato. Così facendo si ottiene un effetto mosso, reso più particolare dall'imprecisione e dall'irregolarità dei punti ricamati a mano. Così come afferma anche la stessa Dana, autrice del tutorial che ho seguito e brava e simpatica mamma americana, che nel suo blog propone vari progetti di cucito per bimbi (ma non solo), alcuni dei quali facilmente abbordabili anche per chi è alle prime armi con il cucito!
Io comunque vi do lo stesso la mia versione.
  • Ho scelto un carattere molto semplice da Word ed ho fatto varie stampe a tutta grandezza su un foglio A4, verificando le dimensioni che potevano andare bene sulla maglietta (importante: Dana ci consiglia di utilizzare la funzione "outline" di stampa, per stampare solo i contorni della lettera e non sprecare troppo inchiostro).
  • Una volta trovate le giuste dimensioni, ho ritagliato la lettera e ne ho disegnato la sagoma con una matita sul tessuto da ricamare.
  • Ho scelto i colori e la loro successione all'interno della lettera.
  • Ho posizionato il tessuto da ricamare dentro un telaio circolare ed ho iniziato ricamare i contorni interni della lettera (con una distanza di circa 0.5 cm l'uno dall'altro), variando ogni volta la dimensione del punto ad ogni colore che utilizzavo. Ho utilizzato un ago dalla cruna grossa perchè ho cucito con il filo intero della matassina, senza sdoppiarlo, così da avere un effetto a rilievo.
  • Terminato il ricamo, ho tolto il telaio ed ho tagliato la lettera ricamata.


  • Ho posizionato la lettera ricamata sulla maglietta, fermandola nella giusta posizione con degli spilli.


  • A questo punto ho cucito la lettera sulla maglietta con ago e filo normale. Io l'ho cucita a mano, perchè ancora non sono riuscita a trovare il tempo di aprire la scatola della mia nuova macchina da cucire e di vedere come funziona!


L'occorrente per questo progetto è:
- maglietta nuova a tinta unita per bambino
- tessuto da riciclare
- fotocopia ingrandita della lettera da decorare
- matita
- righello
- matassine di cotone da ricamo in vari colori
- forbici
- spilli
- ago con cruna grossa
- telaio
- ditale (facoltativo)
- macchina da cucire oppure (come ho fatto io) ago con cruna fine + filo di cotone (per cucire la lettera sulla maglietta)



BUONA DOMENICA A TUTTI!!!

9 commenti:

dana ha detto...

very cute! I love it!
thank you for sharing :)
- dana

cooksappe ha detto...

non male!

SONIA ha detto...

E' davvero moooolto carina viene voglia di provarci ^_^ ho quasi tutto mi manca la manualità, che dici, ci provo? La G è più difficile però!!! ;)
Grazie, baci

clara ha detto...

@Dana: Thanks a lot to you! I know that it's not cute like yours, but I can improve!!!
@Cooksappe: Grazie! Per essere la mia prima prova di "ricamo", mi ritengo soddisfatta!
@Sonia: Sono sicura che se ci provi, ci riesci meglio di me! Alla tua piccolina piacerà un sacco! Alessio ha fatto un sorrisone, quando l'ha vista e si è guardato allo specchio!

Tiziana ha detto...

Molto molto carina. Brava!!

LAURA ha detto...

Che bella idea hai avuto!!!
Io con l'ago e il filo sono molto imbranata, spero di riuscire ad imparare e diventare brava come te!!!
Baci

Federica ha detto...

Fortissima. Io sono una vera frana con ago e filo. Piacere di conoscerti, a presto e grazie per gli auguri

Marta ha detto...

Ma che bella idea, quasi quasi ne faccio una anche al mio piccolino...
Buona giornata.
Marta

clara ha detto...

@Tiziana: Grazie Tì, hai visto cosa ti combino?
@Laura: L'idea non è mia, ma di Dana. Il suo sito fa venire voglia di imparare! A presto
@Federica: Grazie per aver ricambiato la visita, ma in realtà ci conosciamo! Ricordi il contest zenzeroso? A presto
@Marta: sono sicura che il tuo piccolino gradirà moltissimo! A presto

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...