Tartufi con mandorle e noci

Devo dire che quest'anno a Pasqua siamo stati particolarmente bravi con il cioccolato. Noi non ne abbiamo comprato, forse perchè sotto sotto ci dispiaceva comprare ad Alessio l'uovo solo per la sorpresa e farci fuori tutto il cioccolato da soli, senza neanche farglielo assaggiare, visto che è ancora un po' troppo piccolo per mangiarlo.

Ciò non vuol dire che a casa di cioccolato non se ne sia visto proprio, anzi! Ma tutto quello che abbiamo avuto in casa ci è stato regalato e noi semplicemente non ne abbiamo voluto aggiungerne altro.
Comunque rimanevano ancora un bel po' di ovetti da poter riciclare e, visto che mio marito aveva in programma di portare a lavoro qualcosa per offrirla ai colleghi, ho deciso di riciclarli per fare come spesso capita qualcosa che non avevo mai fatto: i tartufi.
Sì, credeteci, sembra strano, ma non li avevo mai fatti finora ed ovviamente, giusto per non far stare tranquillo mio marito e lasciare sempre un po' di suspance, non ho neanche seguito una ricetta precisa, ma l'ho adattata agli ingredienti che avevo in casa...
Fatto sta che mio marito ha potuto tirare un sospiro di sollievo perchè, a detta sua, la mia versione dei tartufi è stata apprezzata e così lui fortunatamente ha potuto raccogliere un po' di complimenti! Alleluia!

Ecco la ricetta.

riciclo cioccolato di Pasqua

Tartufi con mandorle e noci
300 gr cioccolato al latte
100 gr panna
50 gr mandorle pelate e sgusciate
50 gr granella di mandorle
50 gr noci sgusciate
liquore alla cannella
cacao amaro

Ho tritato le mandorle e le noci. In un pentolino a sponde alte ho scaldato la panna, portandola ad ebollizione ed ho fatto fondere dentro gli ovetti di cioccolato. Ho aggiunto poi due bei cucchiai di liquore alla cannella e tutta la frutta secca tritata e la granella di mandorle. Ho poi mescolato tutto il composto con un cucchiaio di legno.  
Ho trasferito tutto in una terrina, che ho coperto con della pellicola ed ho posto in frigorifero per 24 ore.
Il giorno seguente, aiutandomi con un cucchiaino, ho formato delle piccole palline che ho infine rotolato nel cacao per poi metterle in piccoli pirottini di carta. Ho fatto attenzione a non tenere troppo a lungo in mano il composto per non scioglierlo.
Ho infine messo i tartufi stavolta nel congelatore per qualche ora per farli rassodare nuovamente.

Basta solo ricordarsi di uscirli fuori in tempo.

riciclo cioccolato Pasqua

4 commenti:

Luciana ha detto...

Ma che belli!!! sono davvero perfetti e quella veduta dall'alto è troppo carina, buona settimana :)

clara ha detto...

Grazie 1000 Luciana! Un abbraccio e a presto ;-)

Dada ha detto...

mmmm, mi è venuta voglia di mangiarli... e di farli.
Ho conosciuto il tuo blog tramite Linda, complimenti!
Posso farti un po' di pubblicità? Metto il link al post della ricetta sul mio profilo fb son sicura che un paio di amiche apprezzeranno ;o)
Un abbraccio
Dajana

clara ha detto...

Grazie Dajana, ma certo che puoi, mi farebbe molto piacere!
Un abbraccio anche a te e buona giornata ;-D

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...