Personalizzare un accappatoio per bambini senza spendere niente

Il cambio dell'armadio indispone a priori.
E a volte di fronte all'evidente mancanza di spazio, maledico il fatto che faccio fatica a disfarmi delle cose che non si usano più. Per le mie ho meno difficoltà, ma noto che ne ho di più con quelle di Alessio, specie se sono i suoi vestiti. Non so perchè, ma mi ci affeziono. Forse perchè cresce così in fretta che, quando i vestiti non gli stanno più e devo darli via, mi sembra come se sentissi più forte il fatto che quei momenti passati non torneranno più.
Fortuna che ora abbiamo dei cuginetti, così le cose migliori e meno rovinate vanno a loro e così mi sembra come se continuassero la loro vita.
A volte però mi tengo qualcosa, che penso mi possa servire. Spesso non sono le cose migliori, perchè non avrebbe senso interrompere il loro ciclo di vita, ma qualcosa che posso riciclare.
E quando ci riesco davvero a riciclare qualcosina anche piccola, sono davvero soddisfatta per essere stata previdente... e a volte questo accade davvero.

L'altro giorno mio marito ha portato Alessio in piscina con l'accappatoio nuovo, comprato in una nota catena dove tutti noi compriamo roba per piscina, palestra e sport in generale a prezzi piuttosto abbordabili. Bene. Meno male che esistono questi posti che permettono di risparmiare. Solo che poi finisce spesso che siamo tutti con la stessa roba addosso. Poco male, basta abbozzare o al limite personalizzare quel che si ha. E sinceramente però mai mi sarebbe venuto in mente di dover personalizzare l'accappatoio di Alessio, se in piscina non fosse accaduto un fatto poco piacevole, visto da mio marito mentre era sugli spalti ed aspettava che Alessio iniziasse la sua lezione.
Ebbene, mentre il bambino era seduto sulla panchina davanti alla vasca, una mamma gli si avvicina e, toccandogli l'accappatoio, lo accusa di averlo scambiato con quello di suo figlio, nonostante l'evidente non corrispondenza delle taglie dei due bambini. Fortunatamente la cosa è finita lì, anche perchè mio marito era lontano e non ha potuto controbattere, ma quando Alessio ce lo ha raccontato ci siamo rimasti molto male.
Così mi è venuta in mente che personalizzare il suo accappatoio fosse non un vezzo, ma una necessità.
Sarei potuta andare all'occorrenza in merceria a trovare tutte le applicazioni possibili, ma forse avrei speso il prezzo dell'accappatoio stesso o quasi. Non era il caso.
Insomma, il bisogno aguzza l'ingegno. E poi non avevo neanche molto tempo da dedicare all'opera, così ho pensato di aprire la scatola dove tengo la cose da riciclare e nella speranza di trovare qualcosa che potesse servire nell'intento ho trovato una magliettina che aveva cucita l'applicazione di un pappagallo colorato. Non una gran cosa, ma come dimensione ci poteva stare e poi era giusta giusta per coprire il marchio.
Così, prima di fare tutto il lavoro, gliel'ho fatta vedere e a lui è piaciuta molto l'idea di avere un accappatoio decorato con un pappagallo caraibico.

Personalizzare un accappatoio per bambini senza spendere niente
Personalizzare un accappatoio per bambini senza spendere niente

Avuta l'approvazione, è bastato scucire e ricucire, utilizzando un bel filo colorato ed il gioco è stato subito fatto!

Personalizzare un accappatoio per bambini senza spendere niente

Una volta tanto non ho dovuto scervellarmi! Un lavororetto semplice semplice e piuttosto veloce.
Ma, diciamolo pure, forse io lì per lì sarei stata anche per una cosina più sobria, ma a lui è piaciuta sin da subito l'idea ed ha avuto ragione. Il suo accappatoio adesso è bello allegro e sicuramente unico!
E poi vallo a pescare adesso in piscina un altro bambino che ha l'accappatoio uguale al suo! Non credete?


Link a questo post:


15 commenti:

mami ha detto...

Ottima idea! In piscina li hanno tutti uguali! Credo che ci farò un pensierino!

Roberta M ha detto...

Cavolo, e certo che ci siete rimasti male, ma ora non accadra' piu'! Quel pappagallo sembra fatto apposta per stare sull'accappatoio! E' perfetto! Evviva il riciclo! Sempre mettere da parte perche' prima o poi tutto puo' servire! :)

Grazie per essere passata dal mio blog ;)

RobyGiup ha detto...

Geniale Clara! Così l'accappatoio è bellissimo e sicuramente a prova di scambio! :)

moni ha detto...

Bello! Felice di averti in qualche modo ispirata ;) Un abbraccio Moni

clara ha detto...

@Mami: grazie! Eh sì, a volte la necessità fa venire le idee!
@Roberta: grazie, sono contenta che ti piaccia e forse forse più lo vedo e più me ne convinco anch'io che sta bene messo lì! W il riciclo!
@Roby: wow grazie! Sì adesso non credo sarà possibile scambiarlo!
@Moni: grazie Moni! In realtà il tuo è più bello! E forse forse, se non fosse accaduto l'episodio della mamma che pensava di aver scambiato l'accappatoio con quello di Alessio, non mi sarebbe venuto neanche in mente, considerando anche che sono rimasta senza macchina e che mi è toccato cucire a mano. Cmq adesso sono contenta del risultato e del problema risolto!

Letizia - The miss tools ha detto...

Ciao Clara, ottima idea, é venuto tanto carino. ps: il tuo bimbo e' bellissimo! Un abbraccio

Anna Pompilio ha detto...

davvero un'ideona...tuo figlio è un amoreeee a presto

clara ha detto...

@Letizia: grazie cara Leti!
@Anna: wow, sono contenta! Grazie mille Anna!

Pia ha detto...

La necessità è spesso una gran bella alleata e questo tuo post lo dimostra ancora una volta. Credo che questa tua idea sia davvero molto interessante anche per gli adulti. Sempre carino Alessio che si presta a farti da modello! E che meraviglia la tua nuova foto del profilo!

clara ha detto...

@Pia: grazie cara Pia! Mi fa piacere che ti sia piaciuta l'idea... a volte basta guardarsi attorno per risolvere le esigenze, senza bisogno di comprare. E tu lo sai meglio di me! Alessio ringrazia per i complimenti, ma ti assicuro che non è così semplice fargli fare il modello... Allora ti piace la nuova foto del profilo? Hai visto che ti ho linkato nella pagina "chi sono" che ho aggiornato da poco?







Pia ha detto...

MA dai! L'ho scoperto oggi, che sono passata a fare un giro sul tuo blog. Grazie mille!!!

Giulia ha detto...

Brava! Capisco l'attaccamento alle cose dei nostri figli. Io alcune cose me le conservo gelosamente. Bellissima l'idea del riciclo creativo e devo dire che quel pappagallo fa proprio la sua bella figura là sopra! Un sorriso, Giulia

clara ha detto...

@Pia: eh sì, la tua definizione sulla creatività calza a pennello! Non potevi non citarti! ;-)
@Giulia: grazie Giulia! Sono contenta che ti piaccia ed anche che, da mamma, capisci la mia difficoltà a disfarmi del "vecchio". Un dolce sorriso a te!

magalì ha detto...

Bellissima idea.....ottimo il risultato!!
brava Clara... un abbraccio e buona serata!

clara ha detto...

@Magalì: grazie cara Sinide! Sempre carina! Un abbraccio a te!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...