Turbanti di platessa in salsa di carote e zenzero

Da quel che vedo, sento e leggo, mi consola il saper di non essere l'unica...
Sarà forse la primavera, sarà forse che la scuola sta per finire e ci dobbiamo preparare per il prima e per il dopo, sarà che ancora ci dobbiamo riprendere dalle pulizie e del cambio armadi, pure se l'abbiamo fatto solo col pensiero... insomma non so che cavolo sarà, ma sento che questo è un periodo di affanno e di mancanza cronica di tempo per tutte noi mamme ed io non faccio eccezione!

Ma, più che la mancanza di tempo per fare tutto, quello che più mi fa veramente incavolare è il fatto di affannarmi senza concretizzare i miei sforzi in qualcosa di materialmente tangibile. Mille cose iniziate e 999 da finire...

Meno male che almeno mi sono divertita nel comporre questo piatto!
Un esercizio di stile? Un qualcosa di difficilmente riproducibile, specie in una giornata frenetica, quando devi per forza "sfornare" la cena per la family in 15 min contati con l'orologio?

Forse! Però mi sono divertita ad accostare gusti, forme e colori.
Un insieme molto delicato ed aromatico, cercando di non sovrastare ed anzi di esaltare il gusto leggero della platessa. 


Turbanti di platessa in salsa di carote e zenzero (x 4 persone)
350 gr circa di filetti di platessa
2 grosse patate già lessate
capperi sotto sale (q.b.)
1 porro
pomodori datterini
trito di erbe aromatiche (basilico, prezzemolo, erba cipollina)
pepe
olio e.v.o.

Per la salsa:
3 carote
1 porro
olio e.v.o.
sale
zenzero in polvere

finocchietto


Ho cotto al vapore le foglie del porro.
Ho preparato la salsa di accompagnamento, soffriggendo in una padella l'altro porro e rosolando bene le carote grattugiate, aggiungendo un po' di liquido (quello dei porri) per ammorbidirle. Poi ho frullato tutto, aggiungendo abbondante zenzero in polvere (io avevo quello, ma se avete quello fresco, magari ci sta ancora meglio!).
In una terrina ho schiacciato le patate con lo schiacciapatate, ho aggiunto, i capperi dissalati (quantità a gusto personale), le erbe aromatiche in abbondanza e tutte ben tritate, una spolverata di pepe ed ho amalgamato bene il composto.
Ho disteso le foglie di porro aperte, sulle quali ho appoggiato i filetti di platessa che ho farcito con il composto di patate. Ho arrotolato i filetti di pesce, avvolti nel porro, disponendo all'interno dei pomodorini, sui quali ho fatto una croce con un coltellino ben affilato, per farne uscire i succhi.
Ho disposto i turbanti di pesce in una pirofila  leggermente oleata ed ho messo in forno a 180° per i primi 5 minuti e poi con il grill, a temperatura massima, per altri 10 minuti.

Ho impiattato guarnendo con un po' di finocchietto ed accompagnando con insalatina fresca e delle fette di lime, per un aroma in più.


BUON W-END A TUTTI!

Link a questo post:


15 commenti:

Sugar Ness ha detto...

Wow! Da ristorante di lusso! Che presentazione!!!
In questa fase dell'anno si tende a sentire di più il peso degli impegni... Vedrai che un po' alla volta i 999 progetti in sospeso prenderanno forma! :)

Ely Valsecchi ha detto...

Ma è meraviglioso questo turbante, anzi questi turbanti, sono anche molto accattivanti e sicuramente molto molto buoni! Il tempo? Oh mamma mia io davvero in questo periodo ne ho troppo poco :-) Un bacione

Any ha detto...

E' sempre un piacere guardare i tuoi piatti, sono così belli, colorati, allegri direi! Con semplicità, crei sempre dei piatti buonissimi, eleganti e questo è un grande pregio. Brava mia carissima Clara! Un abbraccio grande, buon fine settimana.

mammarisa ha detto...

Mamma mia che piatti in primo piano! turbano proprio il palato questi turbanti! :-)

Daniela Tornato ha detto...

Mi consolo anche io.. allora questo è veramente un periodo incasinato..non solo per me, bene facciamoci forza, per fortuna c'è il weekend.. che bella ricetta Clara molto raffinata complimeti!! :D Dani

Chiara Setti ha detto...

Sono bellissimi e poi l'idea che sia un piatto così sano e buono..me lo fa piacere davvero tanto! Brava! Un bacio

francesca rossi ha detto...

se questo è quello che riesci a sfornare quando non hai tempo... io tiro fuori dal frigo stracchino e pomodori!!! :-O comunque la cosa che mi piace di più di questo piatto è il nome... magnifico e molto evocativo!!! :-)

Letizia - The miss tools ha detto...

Sei stata bravissima Clara, e' un piatto stupendo sia negli ingredienti che nella composizione! Sei proprio una super-mamma! Complimenti davvero. Baci e buon WE.

clara ha detto...

@Vanessa: wow, che complimentoni! Grazie!!! Speriamo che sia come dici tu e che riesca a liberarmi di un po' di cose, comincio davvero ad essere troppo esaurita!
@Ely: grazie cara Ely! Sono buoni, ma hanno un sapore delicato! Meno male che anche tu mi capisci! Del resto, con tre pargoli ne hai di roba da fare!
@Any: sei troppo carina e mi fai arrossire! Grazie mille!
@Marisa: ahahaha! Non ci avevo pensato a questa associazione! Grazie!
@Dani: grazie mille! Ma quanto saremo incasinate noi blogger? A volte penso che un blog è peggio di un bambino! Quante attenzioni che ti chiede, però ti dà anche tante belle soddisfazione ed anche tu ne sai qualcosa!
@Chiara: grazie mille Chiara! E' vero, a volte le cose "sane" possono anche avere un bell'aspetto e diventare anche appetitose... io mi sforzo a ricercare questo; non sia mai che così mangio di meno! Mahhhh!
@Francesca: beh, veramente questo l'ho fatto in un giorno che mi sono ritagliata forzatamente un po' di tempo per stare in cucina e sperimentare un po'. Non è di certo qualcosa da fare quando uno ha fretta! Altrimenti stracchino e pomodoro tutta la vita! ;-)
@Letizia: grazie cara Leti! Mi dai pure della super-mamma! Wow, purtroppo non sai quanto ne sono lontana! MAgariiiiii, così non mi troverei sempre con l'acqua alla gola! E vabbè!

Silvia Mammabook ha detto...

Voglio la mia cuciiiiiiiiina!

ViviConVivi ha detto...

presentazione fantastica e chissà che buoni!
se ti va passa da me: viviconvivi.blogspot.it

elena magnoni ha detto...

Ma che ricetta interessante, da provare assolutamente e sempre tanti complimenti per il tuo blog che mi piace tanto. Ci passo sempre, purtroppo sempre di corsa

clara ha detto...

:-D

Francesca P. ha detto...

Te la cavi bene non solo creando oggetti homemade, ma anche in cucina... e ovviamente apprezzo con piacere! Anche perchè frullo qualsiasi cosa mi capiti a tiro e adoro mettere letti di vellutata sui piatti... :-)

clara ha detto...

@Francesca: grazie mille! Anch'io adoro i letti di cremine varie, specie se di vedure, saporite ma possibilmente sane! FAnno bene all'occhio ed al palato!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...