Marionetta con tappi e cannucce di plastica

Da un po' di tempo conservo tappi di plastica colorati, nella speranza che mi venga un'idea di come utilizzarli. 
Diciamolo pure, a vederli così colorati tutti insieme sono pure carini, ma è proprio difficile trovare una collocazione alternativa che faccia dimenticare la loro identità originaria, il loro "essere tappo" e basta! 
Ho poi ancora delle cannucce da smaltire, rimaste dal lavoro fatto per la cornice, vi ricordate?
Beh, plastica con plastica, mi è venuta in mente quest'idea, che è ancora un po' in fase di sperimentazione.


Sì, perchè chi l'aveva mai fatta una marionetta? 
Mai balenato in testa! E devo dire che non è proprio così semplice, specie se la si vuole far muovere in modo decente.
Ma quando ho spiegato ad Alessio l'idea, lui si è dimostrato subito entusiasta, così la sua reazione mi ha fatto pensare che valeva la pena almeno provarci ed il risultato non è affatto male!

                                           
Gli è piaciuta così tanto che hanno fatto colazione insieme con latte e biscotti...
E poi il nuovo amico si è fatto un bel giretto a tutta birra sul monopattino, guidato da Alessio, sulla via di scuola. Non capita a tutti di avere come passeggero un tipo strano così!


Ma ecco l'occorrente per farlo:
  • tappi di plastica di vari colori e di varie circonferenze
  • cannucce
  • 2 stecchi di legno
  • fil di ferro
  • spago
  • occhietti
  • pinza a punte tonde
  • tronchesino e/o forbicine
  • pistola e colla a caldo

I passaggi sono piuttosto intuitivi.
Quello che vedete nella fig. 5 è una gamba ed un braccio della marionetta.
Nella fig. 6 si incollano con la colla a caldo i due stecchi di legno, che poi si tengono uniti con lo spago. I due stecchi si bucheranno con la punta delle forbicine, o con quello che volete, e lì si farà passare lo spago per creare tutte le connessioni. (pardon, non c'è la foto di questo passaggio!).


In realtà le versioni che ho provato sarebbero tre.
Nella primissima versione, che qui non vedete, avevo scomposto le braccia e le gambe in 2 parti, ma la cosa nel mio caso non funzionava e le connessioni si bloccavano; così ho pensato di semplificare, realizzando braccia e gambe in un unico pezzo.

Su dove mettere i fili per fare muovere la marionetta, nella prima versione si muovevano solo le gambe (prima foto di questo post), ma nella seconda versione lo "strano figuro", qui sotto, bene o male riesce anche a farsi uno strano balletto muovendo maldestramente braccia e gambe (ho legato braccia e gambe separatamente, collegandole con gli stecchi di legno). Insomma, come già detto, muoverlo per bene è più difficile di realizzare l'intera marionetta. Boh, forse è una questione di allenamento. Voi ne sapete qualcosa? Fatemi sapere.


Nel frattempo però Alessio si diverte a farlo ballare... ed io a sbrogliare i fili, ahahaha!

BUONA SERATA A TUTTI!

15 commenti:

~ Inco ha detto...

ma è bellissimo e simpatico...ne voglio uno anch'io!!
Bravissima come sempre e stupendo il tuo ometto..un bacio e un abbraccio a tutti e due.
Buona serata.
Inco

I SOGNI DI CLAUDETTE ha detto...

ma che brava......è qualcuno sembra aver apprezzato molto!!!
Un abbraccio da Claudette

vitto e libri ha detto...

che bella idea! forte!!

nonnAnna ha detto...

Favolosa la tua marionetta!!!
e, giustamente, molto apprezzata dal tuo simpatico ometto.
Un baciotto al piccolo e tante serene e gioiose giornate a tutti
nonnAnna

MatiteePennelli MP. ha detto...

L'amico ideale per giocare in casa o all'aria aperta!Complimenti per la fantasia e l'ingegno!

francesca rossi ha detto...

gran lavorone, come al solito!! :-D

Sara L'arcobaleno di Sara ha detto...

Buongiorno Clara!!!
mi piace lo strano amico del tuo cucciolo!!! :-) davvero una bella idea e che fa davvero capire quanto ai bimbi serve il nostro tempo e la nostra attenzione, non giocattoli super costosi, per renderli felici!
sei proprio una brava mamma!!!
ciao
Sara

Shaula ha detto...

simpaticissimo!
proprio l'altra settimana mia mamma ha riesumato dall'armadio dei nostri vecchi giocattoli una marionetta che aveva fatto mio fratello alle elementari, un pinocchio di legno.
sbrogliando i fili e girandomelo un po' ora le mani per tentare di fargli fare qualche cenno di movimento mi sono resa conto di quanto complessa e articolata sia l'arte delle marionette, sia nel costruirle che nel muoverle e quindi...brava!
sembra banale, ma non lo è affatto!

Luca Monica ha detto...

Troppo forteeee!!! I miei nanetti impazzirebbero... Ma quanto sei brava... Lascia stare il tempo non basta mai...anvch'io sono sempre in ritardo su tutto...e le risposte ai commenti non si salvano!!!

Un abbraccio
monica

°°valeria°° ha detto...

nooo!ma è bellissima!
ma sei stata davvero in gamba!
sembra facile dalle tue spiegazioni, ma è un lavorone, e guarda come è felice il tuo bimbo!
noi ricicliamo i tappi per la scuola, ma mi sa che le mani pasticcione di questa truciolina mica ci riescano a crearne una così bella
grazie del'idea pasticciona io ma ci proverò Baci Valeria

clara ha detto...

@Inco: ciao cara! Sempre troppo affettuosa e gentile! Grazie mille anche da parte dall'ometto, che arrossisce con tutti i complimenti che gli fai ogni volta! ;-)
@Claudia: grazie! Sì, ha apprezzato! L'unico appunto è stato sul fatto che il burattino non aveva la bocca, così ci ha pensato lui a farla con un pennarello!
@Vittoria: grazie!
@Anna: grazie mille! Tanta gioia anche a voi!
@Matite e pennelli: ma grazie! Giusto, va bene inside&outside... non ci avevo pensato! Ehehehe!
@Francesca: grazie, detto da te!
@Sara: che dolce! Grazie del bel complimento! Faccio del mio meglio, chissà se la pensa così anche il cucciolo... ;-)
@Shaula: grazie! Sono d'accordo! Sì, in effetti anch'io prima di iniziare avevo sottovalutato la cosa. Beh, un altro insegnamento: mai sottovalutare!
@Monica: grazie cara! Sempre piena di complimenti! Meno male che ci capiamo alla perfezione! ;-)
@Valeria: grazie, che carina! In realtà costruirla non è molto un lavoro per un bambino piuttosto piccolo, ma potresti farla partecipare, facendole bucare i tappi e poi sarà contenta di giocarci... tu un po' meno, visto che dovrai sbrogliare i fili! ;-)

Laura najma ha detto...

...è davvero un'idea originale e il risultato è bellissimo!!!
Brava!

nadia gelpi ha detto...

E' davvero un'idea allegra e divertente!! :)

RobyGiup ha detto...

Ma sei geniale!!! Guarda in cosa si possono trasformare tanti piccoli oggetti a cui di solito non facciamo neanche caso. E la fortunata marionetta si è pure fatta un giro in monopattino, troppo bello! :-)

clara ha detto...

@Laura: grazie! Mi fa molto piacere!
@Nadia: grazie mille!
@Roby: addirittura? Wow, grazie!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...